FMEA Failure Modes and Effects Analysis

Cosa è Failure modes and effects analysis (FMEA) ?

FMEA è una tecnica che interessa adottare e implementare a Organizzazioni che abbiano l’esigenza di identificare i rischi del prodotto/ servizio realizzato e del processo di realizzazione dello stesso Nasce negli anni del dopoguerra, viene adottata dal settore militare e aereospaziale Statunitense (Progetto Apollo). Successivamente viene declinata al settore nucleare e automobilistico e via via a tutti i settori in cui sicurezza di prodotto e processo sono un must di sostenibilità.

Settori quale il medicale, la pubblica amministrazione, il ferroviario, etc. etc. adottano da anni questa e altre tecniche di valutazione dei rischi di prodotto e processo.

Presupponendo di conoscere le specifiche di prodotto e processo, con una logica di ipotesi di guasto / malfunzionamento si determina una stima dei:

  • livelli di gravità degli effetti del malfunzionamento (Severity Index),
  • probabilità di accadimento della/e causa/e scatenanti il modo di guasto / malfunzionamento (Occurrence Index)
  • grado di in-capacità delle contromisure di rilevare l’accadimento della/e causa/e (Detection Index).

Il prodotto di questi tre indici determina il Risk Priority Number o indice di rischio.

Definita una soglia di accettabilità, l’Organizzazione intraprende azioni di riduzione di tale indice agendo sia sulla destinazione d’uso del prodotto / processo che sulla riduzione o eliminazione delle cause nonché la capacità di rilevarle quando occorrano. L’esito è un piano di azioni di riduzione del rischio.

Quali sono i benefici di FMEA ?

FMEA è uno dei 31 tools codificati di identificazione, analisi e gestione dei rischi armonizzato alla ISO 31000 (Risk Management Systems) e dettato specificamente dalla ISO 31010 Risk Management Techniques.

L’adozione del modello FMEA:

  • rappresenta la maggiormente efficace azione preventiva di fronte a rischi di qualsiasi natura ed entità.
  • concorre a ridurre dunque l’esposizione al rischio dell’Organizzazione, a ottimizzarne gli investimenti per la riduzione dei rischi non accettati di prodotto e processo.
  • concorre a ridurre premi assicurativi (product liability)
  • concorre a prevenire condanne colpose dei rappresentanti dell’Organizzazione in caso di guasti/malfunzionamenti di prodotto e/o processo che violino la sicurezza e salute delle persone (utilizzatori o dipendenti), dell’ambiente e più in generale la compliance organizzativa.

A chi si applica FMEA?

A qualsiasi Organizzazione, di qualsiasi dimensione, ubicazione, struttura e settore, che abbia l’esigenza (volontaria o imposta) di poter ridurre i rischi di prodotto, processo e sistema di gestione in modo dimostrabile, assicurandosi pertanto la fiducia di tutti gli stakeholders.